Stefano Aloisi – 1998

Pubblicato il

Stefano Aloisi, Luglio 1998, curatore e critico d’arte, Pordenone.
In divenire
In una riuscita rielaborazione di antiche tecniche e nella ricerca di nuovi ed originali moduli linguistici si configura l’odierna produzione artistica di Olga Danelone. L’uso dello stucco, le tavole centinate, la riuscita appropriazione dei segreti dei materiali trattati e il modo attento e quasi certosino di lavorare sono elementi di giudizio che delineano l’attività dell’artista udinese in modo invero singolare. Le sovrapposizioni materiche, disposte quasi in maniera liquida, si spiegano, nei lavori della pittrice friulana, come sicura valenza psichica affermando, nella loro presenza, come il pensiero trova forma nelle cose e che le cose attraversa in una sorta di magma gioioso e vitale.